Back To Top

Tra Gole e Tartufi: GOLA DEL FURLO – ACQUALAGNA

Le Marche sono tutte da esplorare. Ad una cinquantina di chilometri da Pesaro, una meta da visitare per immergersi nella natura più selvaggia è rappresentata dal territorio di Acqualagna, famoso per via dei tartufi che in stagione, si possono trovare. La cittadina si trova proprio adiacente alla Gola del Furlo, una riserva naturale protetta così chiamata per via di una severa gola che la caratterizza e che si trova lungo l’antica via Flaminia, costruita dai romani per collegare Roma all’Adriatico.

Gli amanti delle escursioni possono approfittare di sentieri organizzati per trascorrere una giornata all’aria aperta e godere della bellezza di una incontaminata natura.
Anche chi è appassionato di mountain bike, di arrampicate, di trekking e di passeggiate a cavallo, possono trovare i giusti stimoli per vivere questo territorio che offre incantevoli scorci prima di visitare Acqualagna dove non avranno problemi nel deliziarsi in un vero e proprio tour gastronomico alla scoperta del ricercatissimo tubero che da secoli viene cercato per poi essere commercializzato in tutto il mondo. Basti pensare che i due terzi di tutta la produzione italiana del tartufo è riconducibile ad Acqualagna che, periodicamente organizza eventi e fiere che vedono la partecipazione di migliaia di visitatori e buongustai.

 

La cittadina risulta interessante anche per i suoi itinerari turistici che consentono al visitatore di apprezzare storici ed artistici edifici come il Castello di Pietralata, la chiesa di Santa Lucia, l’antica abbazia di San Vincenzo al Furlo, il Santuario del Pelingo e Villa di Colombara.

da Pesaro a Acqualagna
tramite SS73bis

TELL ME MORE