Situata nell’entroterra pesarese la città, anticamente chiamata Casteldurante, fu dominata dai Montefeltro e dai Della Rovere fino a diventare “Urbania” in onore di Papa Urbano VIII che la elevò a diocesi “ per la civiltà degli abitanti e la bellezza del luogo”.
Il centro storico è ricco d’importanti architetture e testimonianze storico artistiche come la Cattedrale di San Cristoforo, il Palazzo Ducale, il Museo Diocesano, il Barco ducale il Cimitero delle Mummie, dove sono esposti dei sorprendenti esemplari di corpi mummificati.
Ancora oggi a Urbania sopravvive la tradizione artistica della Ceramica che rese famosa Urbania fin dal Cinquecento, quando l’antica Casteldurante produsse tra le più belle maioliche del Rinascimento.